QUALITÀ COMMERCIALE SERVIZIO DISTRIBUZIONE

(Delibera Arg/gas 573/08; Arg/gas 164/08)

Ai sensi della deliberazione dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas n. 164/08 aggiornata con quella successiva n. 574/13,  tutti i Distributori Locali devono attenersi a precise regole, al fine di garantire la qualità ai Clienti, in materia di prestazioni tecniche.

In particolare in base al Testo Unico delle disposizioni della regolazione della qualità e delle tariffe dei servizi di distribuzione e misura del gas per il periodo di regolazione 2014- 2019 (TUDG), sono stati previsti livelli specifici di qualità, differenziati in funzione della classe contatore, che dovranno essere rispettati dai Distributori Locali, per evitare l’applicazione di indennizzi automatici a favore del Cliente “danneggiato”.

In particolare desideriamo segnalare alcune prestazioni tecniche di competenza dei Distributori, per le quali il TUDG prevede oltre ai relativi Indicatori ed i  livelli specifici di qualità, anche gli indennizzi automatici, applicati a seguito del mancato rispetto dei tempi previsti:

Qualità Distribuzione 1

Qualità Distribuzione 2

IL TUDG inoltre stabilisce, al fine di consentire alle Aziende di Distribuzione un controllo puntuale finalizzato al monitoraggio della qualità dei servizi erogati, un parametro standard di qualità (Indicatore) riferito al complesso delle prestazioni in precedenza individuate, secondo una percentuale minima prefissata dall’Autorità, come Livello generale accettabile. Ad esempio:

Qualità Distribuzione 3

Per qualsiasi ulteriore approfondimento in tema di livelli di qualità specifici ed indennizzi automatici, scarica Allegato TUDG (scarica formato pdf)